mercoledì 10 novembre 2010

come mi devo comportare con la badante dopo l'assunzione?

con la badante si ha un rapporto di lavoro e come ogni lavoro il datore di lavoro (o chi per esso) non ci si deve aspettare che la badante sappia già di suo cosa fare. Meglio darsi del lei almeno per la prima settimana tanto per vedere come va il lavoro. Non è tanto un mantenere le distanze ma una forma di reciproco rispetto. Alla badante andrà presentato l'assistito e viceversa. Dovrà sembrare un aiuto al parente tutore e non "la badante" che si sostituisce alla situazione precedente. L'inserimento dovrà essere graduale sia per l'anziano sia per la lavoratrice. Sarà meglio dare informazioni scritte e dettagliate degli usi della casa e di come si desidera continuino a funzionare le cosa. Occorrerà rispetto della cultura, delle abitudini, della cucina, della privacy, per il buon vivere di tutti e andrà mostrata la camera dove la badante andrà a sistemarsi, con letto, lenzuola, coperte, armadio, comodino e le cose minime perchè la nuova inquilina trovi possibilità di sistemarsi decorosamente, in un ambiente accogliente e pulito. Andranno ben spiegate le mansioni, la sequenza delle medicine da prendere (tutto scritto su fogli e tabelle chiare). quali sono le abitudini e i piccoli vizi dell'assistito perchè ogni frase e gesto vengano presi con giusto peso e giusta importanza.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando un singolo post ha oltre 200 commenti, quelli eccedenti i primi 200, non vengono subito visualizzati. Per leggerli tutti è necessario cliccare qui sopra (quando viene inserito) il link:
"Carica altro..."

Posta un commento